Weekend sul Noce 07/2008

Previsioni meteo pessime.. inizia tutto cosi il week end organizzato dal CCM sul fiume noce, in val di sole (a dispetto del nome il sole si vede di rado per periodi prolungati).

Consci di queste pessime premesse partiamo.

Max, Loretta, Giamba, Filippo, Stefania, Paolo, Chiara e Gianluca..

Io e gianluca eravamo in valle gia’ venerdi sera.. Sabato mattina abbiamo approfittato dell’unico momento di bel tempo per andare a fare una passeggiata in montagna.. in attesa del resto del gruppo, bloccato nel traffico.

 

Giorno 1) Appena arrivati tutti ci troviamo all’imbarco di Cusiano, inizialmente con poco entusiasmo .. “Andiamo alle terme??” – e’ stata una delle proposte..

Giamba si e’ trovato la canoa senza sacchi.. approposito, nessuno li ha visti al club!?!?

Il noce e’ un fiume scuro, non ha I colori limpidi che invogliano a buttarsi in acqua, ha il carattere un po’ duro tipico delle montagne.. prima di farselo piacere devi conoscerlo..

 

Alla fine ci siamo messi in acqua e a tutti e’ tornado l’entusiasmo.. 

Il primo tratto agitato, ma molto tranquillo. Giamba e Max aprivano io e Loretta seguivamo in buon ordine e Paolo chiudeva il piccolo gruppo con un po’ meno di ordine.. Ogni volta che ci giravamo stava giocando in un buchetto!!

La discesa e’ stata bellissima, il fiume corre veloce (ma dove sono le morte!??!) in mezzo ai paesini ma conserva il suo carattere “selvaggio” per via degli argini naturali e per la visione delle montagne tutt’attorno.

Dopo il tratto dello slalom lasciamo Paolo e Max a proseguire da soli la discesa.. si sono divertiti e goduti lo spettacolo di un bellissimo arcobaleno.

La sera cena in un agriturismo pieno di canoisti.

 

Giorno 2) Diluvia, il livello del fiume si e’ notevolmente alzato rispetto al giorno precedente.. Che facciamo? Prepariamo diverse opzioni: Piano A) rifacciamo il tratto di ieri tutti insieme. Piano B) ci dividiamo: un gruppo in rafting appoggiandoci ad uno dei 5 centri rafting della zona e un altro gruppo va a fare le gole boschive. Piano C) Terme, ma non lo dice nessuno, tutti vogliono andare in acqua!

Alla fine si opta per il piano B. Giamba, Max, Filippo e Paolo si imbarcano per le gole boschive insieme ad un gruppo di “locali”. Io e loretta optiamo per la discesa integrale del fiume, da Cusiano a Ponte Stori.

Ci ritroviamo tutti insieme allo sbarco.. in 20 Km di fiume ciascuno di noi a qualcosa di diverso da raccontare.. Siamo tutti felici, e in coloro che sono rimasti “all’asciutto” c’e’ un po’ di invidia.

Questo fiume scuro, veloce, quasi sfuggente (non so il livello.. ma e’ la prima volta che anche in rafting provo qualche emozione.. penso in canoa sia stato indescrivibile!!) ci ha regalato due bellissime giornate.

 

Causa meteo non abbiamo potuto godere delle altre offerte (escursioni varie) della valle, dopo la discesa panino e un ottimo strudel poi chi doveva e’ partito.. perdendosi un’ottima cena in un ristorantino del luogo.. dove un matematico e un artista si sono improvvisati ristoratori d’eccezione.. Ma questa e’ un’altra puntata.


 
 
 
 
 
 
CALENDARIO
 
 
Dicembre 2018
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
 
Eventi presenti